Un giudizio definitivo sulla manovra finanziaria del primo governo Cinque Stelle – Lega, lo riserva per quando il provvedimento arriverà nelle aule parlamentari.

Ma a giudizio del senatore barlettano di Forza Italia, Dario Damiani, le scelte economiche dell’esecutivo, non sembrano andare nella direzione di uno sviluppo del nostro Paese.

Anzi, sostiene Damiani, il governo gialloverde starebbe scommettendo, in maniera pericolosa, con i soldi degli italiani, fissando al 2,4 per cento il rapporto deficit-pil per il 2019.

Soprattutto, secondo l’esponente forzista, non ci sarebbero i segnali di crescita se uno dei punti fondanti della manovra è quello del reddito di cittadinanza, cavallo di battaglia elettorale del Movimento Cinque Stelle

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.