Il nuovo corso del Bisceglie, con la presidenza affidata a Francesco De Martino, era stata bagnato sabato sera dal successo sul campo contro il Matera. Una sorta di buon auspicio per il futuro della società nerazzurra, dopo un’estate passata in altalena, con la vicenda relativa alla cessione delle quote da parte del patron Canonico ad offuscare le questioni tecniche. Il merito di Ciro Ginestra, in questa prima parte di stagione, è quello di aver riportato l’attenzione sulla squadra al secondo successo casalingo firmato questa volta da Starita. Il Bisceglie che vince l’unica nota lieta tra le squadre pugliesi, nell’ultimo turno di serie C. Non va certo sminuito il pareggio del Monopoli contro la capolista Trapani ma dopo il successo in trasferta contro la Reggina i biancoverdi erano attesi ad una sorta di esame di maturità. In una classifica ancora troppo corta e incompleta, il Monopoli resta agganciato al treni play off, ma non troppo lontano dalla zona calda: quella nella quale ci è finita la Virtus Francavilla, sconfitta nei minuti di recupero dalla Casertana. La squadra di Zavettieri ha pagato dazio ai troppi errori commessi quando c’era da chiudere la gara. Il contraltare del mancato raddoppio sono state le due reti della formazione campana firmate da Rainone e Padovan. Virtus Francavilla con appena tre punti, uno in più del Potenza dove è terminata l’esperienza di Nicola Ragno: rescissione consensuale del rapporto recita il comunicato ufficiale della società lucana. Per il tecnico molfettese un epilogo amaro nella squadra che aveva condotto alla promozione in serie C nella passata stagione.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.