In due, lo scorso 25 novembre, avevano fatto irruzione in un esercizio commerciale nel centro di Triggiano, all’orario di chiusura serale. Con il volto travisato da un passamontagna e armati di coltello avevano minacciato di morte la cassiera intimandole di consegnare l’incasso.
Mentre uno bloccava la donna, l’altro strappava violentemente dal collo una collana in oro bianco, prendeva i 200 euro contenuti nella cassa e rubava anche la borsa custodita sotto il ripiano. Finito il colpo, i due malviventi, si sono dileguati a piedi tra i vicoli del centro storico.
L’intervento immediato dei Carabinieri di Compagnia, ha consentito di acquisire una traccia di una impronta digitale lasciata dal delinquente. Durante le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Bari, attraverso le immagini del sistema di videosorveglianza si sono definiti maggiori dettagli che hanno portato al provvedimento di custodia cautelare in carcere di uno dei responsabili, un 24enne pregiudicato, con l’accusa di rapina aggravata in concorso.
Al momento gli uomini dell’arma continuano negli approfondimenti per giungere all’identificazione del suo complice.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.