Parenti di boss nascondevano soldi nel materasso - TELEREGIONE
Connetti con il social

BARI

Parenti di boss nascondevano soldi nel materasso

Sfrecciava nel quartiere Japigia a bordo del suo motorino e arrivato a casa della zia, in via caduti partigiani, si è precipitato all’interno dell’appartamento.

Sfrecciava nel quartiere Japigia a bordo del suo motorino e arrivato a casa della zia, in via caduti partigiani, si è precipitato all’interno dell’appartamento.
I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari Centro, insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo 34enne si sono introdotti nell’abitazione per perquisire il soggetto, rinvenendo all’interno dello zaino che portava con sé una somma di 2900 euro in contanti.
L’attività investigativa si è estesa anche al resto della casa e all’interno di un materasso e sotto i comodini della camera da letto, sono stati ritrovati 200 mila euro in mazzette imballate da 10mila euro l’una.
Per il possesso ingiustificato di una tale somma il 34enne e sua zia, una donna 55enne, entrambi incensurati e rispettivamente genero e cognata di un esponente della criminalità organizzata del quartiere, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per riciclaggio.
I Carabinieri ora indagano per risalire alla provenienza della somma e per verificare se ci sono altre persone coinvolte nella vicenda.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - BARI