Un atto intimidatorio che sarebbe collegato alla diffusione della notizia dell’avvio della campagna di tesseramento che apre di fatto il primo circolo della Lega a Ruvo di Puglia.

Sulla porta della sede del Movimento per la Sovranità Nazionale, che attualmente ospita la Lega, alcune persone, attualmente ignote, hanno lasciato scritte di dissenso e frasi contro il ministro dell’interno e leader della Lega Matteo Salvini.

Le telecamere di video sorveglianza potrebbero aver immortalato gli autori dell’atto vandalico. Del fatto sono stati informati i Carabinieri che hanno proceduto a raccogliere tutti gli elementi utili per individuare gli autori del gesto. Oggi quelle scritte sono state rimosse. Resta tuttavia l’inquietudine di chi non si spiega il motivo di un atto contrario alla libera espressione del pensiero politico.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.