Un uomo è finito esanime in piazza Cervi a Barletta, perché colpito da una mazza da baseball alla testa.
Quando i Carabinieri sono giunti sul posto, il malcapitato ha raccontato ai militari di essere stato avvicinato da due soggetti dei quali conosceva il più grande, un sorvegliato speciale 26enne accompagnato da un minore.
Con i delinquenti ne è nata una discussione, per futili motivi, a seguito della quale era stato aggredito con il pesante bastone. Gli aggressori si sono impossessati della bicicletta elettrica della vittima, del valore di circa 2 mila euro e sono fuggiti via. Le rapide indagini condotte dagli uomini dell’arma hanno condotto all’identificazione dei colpevoli che, al momento della perquisizione, indossavano ancora gli indumenti sporchi di sangue e venivano trovati in possesso sia dell’arma usata, che della bici prontamente restituita al giovane
Le ferite riportate dalla vittima saranno curate in una settimana, salvo complicazioni, all’ospedale Dimiccoli, mentre per gli aggressori, entrambi di Barletta, si sono aperte le porte dell’Istituto Penale per i minorenni “Fornelli” di Bari e la Casa Circondariale di Trani con l’accusa di rapina e lesioni personali.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.