Vasta attività dei militari del nucleo di polizia economico finanziaria della guardia di finanza di Bari, nelle città di Milano, Roma, Bari e Giugliano in campania, finalizzata al contrasto dell’illecito commercio di prodotti per la cosmesi.

Ebbene le indagini della procura del capoluogo pugliese, coordinata dal pm Marcello Quercia,  hanno accertato la presenza di elevate concentrazioni di metalli pericolosi per la salute, in ombretti e fard, nonchè lampade uv con falsa marcatura ce.

Di fatti in alcuni ombretti il valore presente di nichel e di cromo riscontrato di molto superiore rispetto ai limiti di legge.

In alcuni casi le stesse etichette apposte sulle confezioni dei cosmetici indicavano la presenza di componenti estremamente nocivi sia par il consumatore quanto per l’ambiente,  come mica,  paraffinum liquidum.

Ricostruita la filiera di distribuzione dei prodotti cosmetici, tutti di produzione cinese, commercializzati in italia da 6 operatori commerciali, ora indagati per vendita di prodotti pericolosi per la salute pubblica e prodotti industriali con marcatura CE contraffatta, e frode nell’esercizio del commercio.

 

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.