Da una parte richiesti, al Governo, investimenti per veder rilanciate le opere infrastrutturali del Mezzogiorno e dall’altro versante sollecitati fondi per favorire le assunzioni a tempo indeterminato. Sono solo alcune delle priorità tracciate in un documento condiviso da Cgil, Cisl e Uil e presentato nel corso di un incontro organizzato ad Andria, presso il Chiostro di San Francesco. Con l’obiettivo di richiedere un confronto aperto e costruttivo con il Governo. L’incontro promosso ad Andria ha rappresentato proprio un’occasione per riflettere sulla Legge di Bilancio, definita dai sindacati “inadeguata” e noncurante delle problematiche del Sud del Paese.

Il Sud è uno dei grandi assenti nella manovra del Governo”. Questa la denuncia che è giunta dai sindacati che, con il documento presentato, hanno avanzato, proposte concrete, per il Mezzogiorno.

Quella lamentata dai sindacati è stata la totale mancanza di confronto con il Governo sulla legge di bilancio.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.