La soluzione tampone, aspettando il concorso, è quella della graduatoria per il conferimento di incarichi a tempo determinato per gli infermieri nelle strutture sanitarie della Asl di Bari.

Soluzione deliberata dalla direzione della Asl che verrà pubblicata nella prossima settimana sul sito della stessa: agli infermieri verrà concessa una settima di tempo per presentare la domanda solamente on line.

La nuova graduatoria, in attesa del concorso, rappresenta una sorta di piano B al quale si è dovuto fare ricorso per venire incontro alle richieste degli infermieri tagliati fuori dalla mancata proroga dei contratti il 31 ottobre scorso. Soluzione alla quale si è arrivati, nei giorni scorsi, dopo un confronto tra il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il direttore generale della Asl Bari Antonio Sanguedolce e le organizzazioni sindacali.

Non c’era nessuna possibilità di prorogare i contratti a tempo determinato, rispettando la legge Madia, ha spiegato Emiliano.

L’ipotesi alla quale si è lavorato ha prodotto il risultato di deliberare un avviso per la creazione di una graduatoria dei lavoratori a tempo determinato in attesa del concorso che sarà bandito nel 2019. Il nuovo avviso consentirà, nel frattempo di soddisfare le richieste di sostituzione di personale e provvedere alla copertura di ulteriori fabbisogni nelle strutture sanitarie della Asl di Bari. Intanto, spiega ancora Emiliano, è in corso lo scorrimento della graduatoria generale del concorso pubblico a tempo indeterminato della Asl Bari anche da parte delle altre aziende sanitarie pugliesi. Faremo presto per avviare le procedure del nuovo concorso, promette Emiliano.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.