Si fingeva finanziere, simulando controlli fiscali nei confronti di imprenditori tranesi. Ma è stato smascherato dai suoi veri colleghi delle fiamme gialle al termine di una articolata indagine, in sinergia con la Procura, svolta in 24 ore e grazie alla denuncia del titolare di un negozio.
L’uomo, un 33enne margheritano, una volta all’interno dell’attività commerciale, fatta chiudere la porta a chiave, mostrava un distintivo metallico e con un tablet simulava la redazione di un verbale con rilievi fiscali che avrebbe inoltrato ad un presunto “maresciallo”, con il quale avrebbe persino simulato una conversazione telefonica mentre era impegnato in un analogo controllo.
Il falso finanziere è stato deferito per usurpazione di funzioni pubbliche, diffamazione, sostituzione e sequestro di persona.
La Guardia di Finanza, ricorda ai cittadini o a chi fosse capitato un episodio analogo, che gli appartenenti al corpo esibiscono un tesserino di riconoscimento e in caso di stranezze si può far riferimento al numero 117 o al più vicino Comando.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.