Casarano solo in vetta, Barletta resta terzo - TELEREGIONE
Connetti con il social

ECCELLENZA

Casarano solo in vetta, Barletta resta terzo

Il Casarano vince e Brindisi e si riprende la vetta in solitaria, il Barletta impatta a Molfetta e si mantiene la terza piazza alle spalle di rossoblù e messapici non mutando il podio del campionato di Eccellenza pugliese dopo 13 giornate.

Il Casarano vince e Brindisi e si riprende la vetta in solitaria, il Barletta impatta a Molfetta e si mantiene la terza piazza alle spalle di rossoblù e messapici non mutando il podio del campionato di Eccellenza pugliese dopo 13 giornate.

Il big match di giornate quello andato in scena al “Fanuzzi” ha visto il trionfo del Casarano che dopo i passi falsi con Vieste e Molfetta calcio si è rialzato alla grande andando a riprendersi la vetta proprio sul campo di quel Brindisi capace di agganciare gli uomini di  De Candia non più tardi di una settimana fa. A decidere la gara uno sfortunato autogol di Iannicello su punizione di Bonasia, ma il punteggio a favore del Casarano sarebbe potuto essere più ampio se Di Rito e compagni avessero concretizzato le numerose occasioni avute. Per i rossoblù rinfozati dagli arrivi di Cianci e Agodirin in attacco oltre che di Dall’Oglio in difesa una vittoria pesante che vale il +3 sul Brindisi e il +4 sul Barletta fermato a Molfetta.

Nell’altro big-match di giornata i biancorossi di Franco Cinque hanno impattato sul campo della squadra di Pino Giusto che dopo essersi portata in vantaggio con un rigore conquistato e realizzato da Vitale si sono fatti riprendere da Saani che ha fissato il punteggio sull’1-1 finale allungato a 8 la serie utile del Barletta e a 6 quella di gare senza vittorie del Molfetta, due squadre da cui nei prossimi giorni dovrebbero arrivare novità di mercato. Stravolte dal mercato sono scese in campo Vigor Trani e Corato, con i biancoazzurri di Scaringella capaci di guarire dal mal di gol e piegare i neroverdi sempre in attesa del ritorno di Castelletti grazie al sigillo di Mazzilli per il 4-3 al 95′.

   Con l’ex Corato Sisalli è scesa in campo la Fortis Altamura corsa a San Severo grazie al centro di Rana e sempre quarta forza del campionato. Alle sue spalle il sorprendente Atletico Vieste che con una doppietta di Sciacca ha piegato l’U.C. Bisceglie cui non è bastato l’apporto del nuovo arrivo ed ex di turno Compierchio. A ridosso della zona play-off importante vittoria del Gallipoli nel derby salentino con l’Otranto e del Terlizzi nel match con il Mesagne. A chiudere il programma di giornata il successo dell’Avetrana sulla Molfetta Sportiva, risultato reso però amaro per gli ionici dalle dimissioni del tecnico Giuseppe Branà e dall’addio del fantasista Ciccio Mignogna.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - ECCELLENZA