I numeri sono impietosi: in nove trasferte (quelle del girone d’andata e l’ultima contro la Cavese, nel giorno di Santo Stefano, prima gara del girone di ritorno), il Bisceglie sino a questo momento ha raccolto la miseria di un pareggio e otto sconfitte. Numeri che fanno della squadra nerazzurrostellata l’ultima nella speciale graduatoria riferita solo alle gare in trasferta. Statistica impietosa che il Bisceglie proverà a migliorare domani pomeriggio contro la Vibonese.

Si chidue l’anno in trasferta contro un avversario che non solo sta meglio piazzato in classifica ma anche nelle ultime cinque giornate ha collezionato due pareggi, altrettante sconfitte e una vittoria. Al contrario i nerazzurro stellati, che comunque recuperano per l’occasione Risolo, Jakimosky e Onescu, hanno vinto solo contro il Catania un mese fa, evento episodico in una striscia di tre sconfitte e un pareggio. Da undici gare consecutive, invece, il Monopoli fa risultato e la striscia positiva, i biancoverdi, vorrebbero tenerla aperta anche dopo la trasferta a Catania.

E’ sfida di alta classifica quella che attende la formazione di Beppe Scienza, rinvigorita anche dal pareggio conquistato nel turno infrasettimanale sul campo del Siracusa, nonostante i precedenti non sorridano ai monopolitani. Nelle otto gare giocare al Massimimo, il Monopoli non ha mai vinto collezionando quattro sconfitte e altrettanti pareggi. Ribaltare la statistica servirà anche per alimentare quell’autostima che ha spinto il Monopoli in zona play off, obiettivo dichiarato ad inizio stagione. Osserverà il turno di riposo, invece, la Virtus Francavilla applaudita per il pareggio imposto alla capolista Juve Stabia e già proiettata al mercato di gennaio per puntellare una rosa che non avrà difficoltà a raggiungere la salvezza.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.