Connetti con il social

SERIE D

Gravina-T. Altamura il match clou, Bari a San Cataldo

Non sarà una sfida di alta classifica visto il ritardo del Gravina attualmente in zona play-out ma il fascino del derby che vedrà l’una di fronte all’altra al “Vicino” le due sponde della murgia rende la sfida tra gli uomini di Loseto e il Team Altamura il match di maggior fascino del turno numero 19 del girone H del campionato di serie D.

Non sarà una sfida di alta classifica visto il ritardo del Gravina attualmente in zona play-out ma il fascino del derby che vedrà l’una di fronte all’altra al “Vicino” le due sponde della murgia rende la sfida tra gli uomini di Loseto e il Team Altamura il match di maggior fascino del turno numero 19 del girone H del campionato di serie D.

Nonostante gli otto punti che separano le due compagini i valori in campo preannunciano un derby equlibrato. Il Gravina reduce da 3 risultati utili consecutivi pur con il rammarico della vittoria sfumata a Sarno per una ingenuità ospiterà un Team Altamura pronto ad esordire nel 2019 dopo il rinvio del derby con il Nardò e voglioso di centrare la quarta vittoria di fila dopo quelle con Fasano, Sarnese e Fidelis Andria con le quali ha chiuso il 2018.

Se il derby murgiano rappresenta l’appuntamento più affascinante, non meno rilevante sarà l’altro incrocio regionale quello tra Nardò e Fidelis Andria. In terra salentina i federiciani arriveranno dopo il deludente pari con la Gelbison che ha si interrotto la striscia di due sconfitte consecutive ma non ha consentito alla squadra di Potenza di riprendere la marcia. La marcia dopo il k.o. di Nola che ha chiuso il 2018 vorrà riprenderla anche la squadra di Taurino, una delle maggiori sorprese del girone di andata. A proposito di sorprese, il Picerno capolista è senza dubbio quella maggiore del torneo, alle sue spalle il Cerignola è la squadra chiamata ad infrangerne il sogno. Dopo aver accorciato a -3 le distanze dai lucani i gialloblù proseguiranno la rincorsa contro il Sorrento del neo-tecnico Vincenzo Maiuri insidioso soprattuto tra le mura amiche e bisognoso di punti salvezza. In Campania sarà protagonista anche il Bitonto. Il 2018 dei neroverdi si è chiuso con due amari k.o. di fila, a Pomigliano Picci e compagni avranno la possibilità di riprendere la marcia verso le zone alte, obiettivo questo condiviso anche da Taranto e Fasano impegnate rispettivamente in casa contro la Sarnese e sul campo della sempre insidiosa Gelbison.

Insidiosa, nel girone I, appare la trasferta del Bari al “Mazzola” di San Cataldo. Contro la Sancataldese la squadra di Cornacchini inseguirà il record storico di risultati utili consecutivi ma dovrà fare i conti con una compagine che ha conquistato in casa ben 19 dei 22 punti complessivi ed avrà voglia spinta dal proprio pubblico di cogliere un risultato positivo per scrivere quella che sarebbe una vera e propria pagina di storia.

Altre Notizie - SERIE D