Padalino: “A Palermo comincia un altro campionato” - TELEREGIONE
Connetti con il social

SERIE B

Padalino: “A Palermo comincia un altro campionato”

Contro il Palermo, in pratica, comincia un altro campionato, quello che dovrebbe portare il Foggia ad una salvezza tranquilla

Il Foggia che cambia pelle dopo il mercato di gennaio vorrebbe provare anche a cambiare passo e mentalità in questo girone di ritorno. Una necessità più che un auspicio quello che accompagna i rossoneri di Padalino, che stasera chiudono la terza giornata del girone di ritorno a Palermo.

Di fatto la prima della classe (anche se momentaneamente scavalcata dal Brescia), una delle favorite al ritorno in serie A attraversata da una crisi societaria che si sta ripercuotendo anche nei risultati sul campo. Ma Padalino è sicuro che i giocatori del Palermo non si faranno condizionare da quanto accade fuori dal campo e per questo considera la trasferta di questa sera ad alto tasso di difficoltà.

Il Foggia, però, spiega il suo tecnico, deve cambiare anche l’approccio e la gestione di alcune gare: gli innesti di gennaio diranno se torneranno utili anche sul piano psicologico, di certo hanno una notevole importanza per dare maggiore stabilità alla difesa (anche dopo gli infortuni di Camporese e Tonucci), un pizzico di sicurezza tra i pali (l’esordio di Leali e il ritorno in panchina di Noppert va letto in questa direzione) e più sostanza ed equilibrio a centrocampo (ci sarà dal primo minuto Greco).

Il resto dovrebbero farlo i top player foggiani, come li definisce Padalino: non solo Kragl, ma anche Galano e Iemmello, senza dimenticare Mazzeo lì davanti.

Contro il Palermo, in pratica, comincia un altro campionato, quello che dovrebbe portare il Foggia ad una salvezza tranquilla senza alzare l’asticella degli obiettivi stagionali.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - SERIE B