La determinazione, il coraggio, la disperazione ed al contempo la speranza di una madre, costretta a denunciare il proprio figlio per tentare di tirarlo fuori dal tunnel della tossicodipendenza. Sono questi i sentimenti e le emozioni che sgorgano dalle parole di Daniela Manzitti, autrice di “Oh Mà – Storia di Michael, ragazzo difficile”, il libro presentato nella Sala Multimediale del Castello di Bisceglie nell’ambito dell’appuntamento mensile con “Un Caffè al Centro d’Ascolto”, l’iniziativa di carattere culturale e sociale promossa dalla Fondazione DCL con il sostegno dell’Amministrazione Comunale.

L’autrice ha dialogato con la docente di scuola secondaria Lucia Suriano e con Rosalia Gentile, psicologa e psicoterapeuta della Fondazione DCL.

La Fondazione DCL ha inteso dare voce ad una madre per far sì che la sua esperienza diretta con la tossicodipendenza del figlio e le infauste conseguenze possano essere da monito per tutti quei genitori chiusi nel silenzio della loro disperazione ed impotenza.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.