Vincere per non dire addio alle speranze di raggiungere la salvezza diretta. Sarà una pasquetta di passione quella del Foggia pronto ad ospitare allo “Zaccheria” il Livorno in uno scontro diretto da non fallire per non compromettere ulteriormente una classifica già deficitaria.

Entrambe appaiate a 30 punti le due squadre si giocheranno molto nell’incrocio della 34ma di serie B. Quello che arriverà allo “Zaccheria” è un Livorno reduce da 4 sconfitte consecutive ed a secco di vittorie da un mese (l’ultimo successo risale al 16 marzo, 1-0 alla Salernitana). Al Foggia spetterà dunque approfittare del momento di difficoltà dei labronici per staccarli in classifica. Condizione necessaria per portare a casa i 3 punti sarà però una netta inversione di tendenza in zona gol. La sconfitta di Venezia ha mostrato un Foggia sprecone ed incapace di capitalizzare le tante occasioni create. Su questo aspetto si è soffermato in conferenza stampa il difensore rossonero Jean Claude Billong: “Contro il Venezia- ha affermato l’ex Benevento- abbiamo fatto una buona gara ma ci è mancato il gol. Se continuiamo a giocare così non dovremmo avere problemi a raggiungere l´obiettivo. Sono convinto che abbiamo la squadra più forte tra quelle di bassa classifica e solo con il lavoro possiamo uscirne fuori”.

Per battere il Livorno e scacciare così i fantasmi dell’andata, Grassadonia cui il k.o. del Picchi costò la panchina, si affiderà al consueto 3-5-2 puntando su Immello e Mazzeo in avanti con la speranza di invertire la tendenza in zona gol e festeggiare una vittoria che avrebbe un peso specifico elevatissimo in chiave salvezza.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.