“Il Partito Democratico nella BAT non gode di particolare salute, bisognerà ripartire dai circoli per recuperare consenso ed affrontare al meglio i prossimi appuntamenti elettoralI”. Un quadro del partito non confortante ma allo stesso tempo non drammatico è quello che è emerso dall’assemblea provinciale dem della provicia di Barletta-Andria-Trani che si è riunita domenica mattina nell’auditorium San Luigi di Trani per analizzare il voto europeo dello scorso 26 maggio oltre che le questioni relative al consiglio provinciale. L’analisi, affidata alla presidente del partito nella Bat, Giovanna Bruno, parte inevitabilmente dal quel 14.99% dei consensi che ha collocato i dem alle spalle di Movimento 5 Stelle e Lega.

 

L’analisi della Bruno si è inevitabilmente soffermata anche sulla mancata elezione di una rappresentanza pugliese del PD all’europarlamento. Bruciante, in particolar modo, l’esclusione di Elena Gentile nonostante il buon risultato ottenuto nella sesta provincia.

 

Inevitabili anche riferimenti alla posizione del segretario generale Marco Lacarra, al centro dei giorni scorsi delle critiche proprio della Gentile, ed alla situazione del circolo di Andria a poco meno di un anno dall’appuntamento amministrativo che nella primavera del 2020 interesserà anche la città dei tre campanili.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.