Un tempo un ristorante di punta della litoranea Tenente Massaro di Palese, a Nord di Bari, dopo l’incendio di ieri non ne restano che ceneri.
Sì, perché ieri – all’alba di una normale domenica di giugno – ignoti hanno dato alle fiamme la struttura che fino a qualche tempo fa ha ospitato il ristorante l’Ancora. I piromani hanno dovuto prima abbattere il muro che era stato posto all’ingresso e poi appiccare il fuoco. Le fiamme hanno fatto a pezzi il tetto e i vetri sono esplosi. La struttura, lasciata dai vecchi titolari, era stata messa in sicurezza: murata e sigillata per evitare che venisse devastata dai vandali. Sul posto sono state necessarie cinque squadre di vigili del fuoco per spegnere l’incendio, oltre alla polizia municipale a alla guardia costiera.
L’evento, sicuramente, non è stato un fatto casuale. Infatti, il Comune di Bari aveva pubblicato un bando – dopo la decadenza della concessione precedente – per affidare l’ex ristorante: il 31 maggio era scaduto il nuovo bando al quale era stata presentata un’offerta. Ma adesso sarà tutto da ridiscutere.
“È un atto gravissimo, uno schiaffo alla città”, ha detto con sgomento il neo presidente del Municipio, Vincenzo Brandi. “Non vi siete limitati a qualche atto vandalico – si è sfogato su Facebook il sindaco Antonio Decaro -, gli avete dato fuoco. Forse a qualcuno danno fastidio le procedure di affidamento fatte per bene, trasparenti. Per voi, nel futuro della nostra città, non c’è posto”.
“Sono certa che le indagini faranno piena luce su quanto è accaduto – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico, Carla Palone -. È comunque incredibile che si verifichino fatti del genere che, però, non scalfiscono l’impegno di questa amministrazione per la crescita e lo sviluppo della città”.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.