Il lungo periodo dell’infortunio è ormai alle spalle, ma la strada verso il pieno recupero è ancora tutta da percorrere. Non sarà un problema per Veronica Inglese, determinata a tornare sui livelli degli anni scorsi attraverso un attento programma di gare.

Dopo più di due anni di stop, l’atleta barlettana è tornata a cimentarsi nelle gare regionali e nazionali. La forma non è ancora delle migliori, ma è sufficiente per calendarizzare i primi appuntamenti durante il 2019. Subito un ritorno in gara a Telese, per poi arrivare alla Coppa Europa di Londra. Quello in Inghilterra sarà il primo obiettivo internazionale della Inglese.

Sulla tabella di marcia della podista barlettana ci sono le Olimpiadi di Tokyo 2020. Il sogno è  quello di bissare la partecipazione olimpica di Rio 2016, terminata con il 30° posto e la sfortunata caduta nei 10mila metri.

Prima del Giappone, c’è il ritorno a Barletta. La Inglese si sta momentaneamente allenando tra Roma e Bisceglie, in attesa della riapertura quantomeno parziale dello stadio Puttilli. Il principale impianto sportivo cittadino diventa una priorità non solo per il calcio, ma anche per l’atletica e per chi, al momento, non può usufruire della pista

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.