Si è conclusa la V edizione del festival bandistico “Flatatùm” che per quattro giorni ha invaso di musica e allegria la città di Bitonto. Un’edizione stellare che ha portato per le piazze e per le strade le bande più famose della regione: da Molfetta ad Altamura, da Conversano a Modugno, fino a Massafra con la fanfara dei bersaglieri.

Non è mancata l’attenzione al sociale con l’esibizione della Rete Organizzazioni Area Disabilità nei campi della periferia, e con una serata dedicata alla violenza contro le donne, con la partecipazione della “Banda Musicale Donne in Musica” città di Rombiolo, che – si sono esibite per la prima volta in Puglia – giungendo dalla Calabria.

“Un’edizione entusiasmante sia sotto il profilo della partecipazione, della condivisione, di volti noti della nostra città Bianca Guaccero ha condiviso con grande entusiasmo la partecipazione popolare, la ventata di allegria … non possiamo che essere soddisfatti”.

Flatatùm, dunque, è stato non solo l’onomatopea dei numerosi strumenti a fiato che, con armonia, si sono esibiti sulla cassarmonica in piazza Cavour, ma anche un accordo tra cuore e respiri dei tanti che si sono adoperati nella buona riuscita del festival e che già pensano al prossimo anno.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.