Di Liddo

È arrivata nella piscina del Nambu Aquatics Center di Gwangju la definitiva consacrazione di Elena Di Liddo nel gotha del nuoto internazionale.

Già bronzo agli Europei della scorsa estate a Glasgow e quinta nella rassegna iridata di dicembre ad Hangzhou in vasca corta. La 25enne biscegliese ha colto un quarto posto di assoluto prestigio ai Campionati Mondiali nella finale dei 100 farfalla. Una prova nella quale proprio ieri nell’arco di 10 ore aveva stabilito e successivamente migliorato il nuovo primato italiano portandolo a 57”04.

Nella gara decisiva per l’assegnazione delle medaglie Di Liddo è stata protagonista di un’autorevole rimonta. Transitata al passaggio intermedio in ottava ed ultima posizione, l’atleta allenata da Raffaele Girardi ha dato fondo a tutte le energie nella seconda vasca guadagnando posizioni su posizioni fino al tocco della piastra che ne ha sancito la quarta piazza. Ad appena tre centesimi dal suo primato tricolore.

Successo sorprendente per la 19enne canadese Margaret MacNeil che ha bruciato la svedese Sara Sioestroem, grande favorita, mentre sul terzo gradino del podio è salita l’australiana Emma McKeon con 46 centesimi di vantaggio su Di Liddo.

L’avventura della biscegliese nella rassegna iridata coreana è dunque iniziata nel migliore dei modi: mercoledì Elena tornerà in acqua per difendere i colori azzurri nella staffetta 4×100 mista mista, a seguire sarà impegnata anche nei 50 farfalla e nella 4×100 mista femminile. C’è da giurarci che continuerà a regalare grandi emozioni a tutti gli sportivi pugliesi che in maniera calorosa a 9mila chilometri di distanza seguendo le sue gesta, assieme a quelle degli altri due corregionali presenti nella spedizione azzurra, la ranista Benedetta Pilato e lo stileliberista Marco De Tullio, quinto nella finale dei 400 metri.

Teleregione

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.