cornacchini

Fare tesoro degli errori per ripartire e farsi trovare pronti in occasione dell’inizio del campionato.

Il post Bari-Paganese ha lasciato tante indicazioni al tecnico biancorosso Giovanni Cornacchini che ha analizzato la gara partendo proprio dai due gol subiti, un campanello d’allarme di cui la squadra dovrà tener conto per non farsi trovare impreparata nell’immediato futuro.

Al netto degli errori difensivi il tecnico biancorosso ha visto un buon Bari. La capacità di reagire ai gol subiti e la volontà di portare a casa il risultato è la strada giusta da seguire per affrontare nel migliore dei modi una stagione nella quale i biancorossi sono chiamati a recitare un ruolo da protagonisti assoluti.

Protagonista assoluto della serata è stato l’uomo più atteso, Mirko Antenucci. L’ex bomber della Spal ha bagnato con una doppietta il suo esordio assoluto al San Nicola e non ha nascosto l’emozione per una serata che non poteva immaginare migliore.

Tornando sulla scelta di scendere di categoria, Antenucci non ha dubbi, il Bari non è una piazza di serie C e farla tornare dove merita sarà il suo obiettivo primario per la stagione che sta iniziando.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.