Connetti con il social

ECCELLENZA

Audace Barletta, la prima volta non si scorda mai

La prima volta non si scorda mai, e l’Audace Barletta difficilmente potrà dimenticare il suo esordio assoluto nel massimo torneo dilettantistico regionale. Anche se non sarà campionato, ma Coppa Italia Dilettanti, la stracittadina dell’1 settembre contro il Barletta 1922 rappresenterà un battesimo di fuoco per l’Audace di mister Beppe Iannone.

La prima volta non si scorda mai, e l’Audace Barletta difficilmente potrà dimenticare il suo esordio assoluto nel massimo torneo dilettantistico regionale. Anche se non sarà campionato, ma Coppa Italia Dilettanti, la stracittadina dell’1 settembre contro il Barletta 1922 rappresenterà un battesimo di fuoco per l’Audace di mister Beppe Iannone.

Protagonista lo scorso anno di un campionato di Promozione entusiasmante chiusosi con il k.o. nella finale play-off contro il Martina, la formazione del presidente Manzi si avvicina a grandi passi all’esordio e ad una stagione nella quale obiettivo sarà la permanenza in Eccellenza.

La società sta lavorando sodo per allestire un organico in grado di ben figurare. Calciatori come Mazzilli e Cormio nel mezzo, Terrone ed Albrizio in avanti rappresentano il cardine di una rosa ancora da completare.

L’appuntamento con la storia è dunque fissato per domenica 1 settembre. Nel pomeriggio di giovedì Audace Barletta e Barletta 1922 hanno mostrato la volontà di agire sinergicamente  sottoscrivendo un comunicato nel quale annunciano la rinuncia alla riapertura parziale del “Puttilli” auspicando di poter usufruire di tutto il “Manzi-Chiapulin”. Proprio l’impianto di via dei Mandorli ospiterà quella che sarà una vera e propria festa per il calcio barlettano.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - ECCELLENZA