Che il girone H di serie D potesse parlare pugliese era cosa abbastanza prevedibile viste le 11 squadre ai nastri di partenza.

Che dopo due giornate, al comando ci fosse un terzetto composto da Bitonto, Fasano e Brindisi lo era decisamente meno. Questo il responso dei primi 180′ di un campionato già ricco di sorprese e colpi di scena.

Tre sono dunque le squadre a punteggio pieno, una delle quali, il Bitonto è certamente tra le protagoniste più attese. I neroverdi dopo il successo autoritario di Francavilla in Sinni hanno regolato il Gladiator con i centri di Patierno e Biason battezzando al meglio l’esordio davanti al proprio pubblico.

Al fianco dei neroverdi in vetta e pronti a sfidarli al “Curlo” domenica prossima c’è il Fasano. Dopo il successo con il Foggia i ragazzi di Laterza hanno espugnato Nardò grazie ad un centro di Corvino all’ultimo respiro mostrando solidità e concretezza stesse caratteristiche dell’altra capolista, il Brindisi. Dopo il blitz di Taranto i messapici hanno piegato la Nocerina al “Fanuzzi” sempre con il punteggio di 1-0.

A proposito di Taranto, la sfida più attesa quella del “Capozza” di Casarano tra salentini e ionici è andata agli uomini di Nicola Ragno vincitore nella sfida fraterna con Pasquale De Candia. A decidere la contesa un centro di Genchi e la capacità del Taranto di mantenere il risultato anche in inferiorità numerica.

La domenica delle pugliesi è stata caratterizzata anche dal primo successo del Foggia. I satanelli con Corda alla prima in panchina, hanno piegato non senza soffrire l’Agropoli conquistando 3 punti utili per la classifica e per il morale. Non sono arrivati invece i primi 3 punti per il Team Altamura bloccato sullo 0-0 al “D’Angelo” dalla Gelbison. Domenica amara infine per l’altra murgiana, il Gravina, sconfitto in modo rocambolesco per 1-0 sul campo del Grumentum Val d’Agri.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.