Le luci del mattino hanno rischiarato la Basilica di San Nicola che, già dall’alba, ha accolto pellegrini e quanti, per devozione, fanno visita al Santo Vescovo di Mira.

La festività legata al 6 dicembre apre il periodo legato al Natale.

Nelle vie di Bari vecchia, tra gli odori di popizze, sgagliozze fritte e cioccolata calda, aumentano i mercatini e negli antichi palazzi, nelle corti e negli atrii si creano presepi. Piccole cascate, corsi d’acqua creati con gli specchi, luci e stupore.

E poi la banda e i bambini che vengono accolti dalle parole che illumineranno il centro storico di Bari per quest’anno: un invito a sentimenti che dovrebbero sempre albergare nei nostri cuori.

Ma la giornata di San Nicola è stata occasione anche per l’apertura del Teatro Piccinni, tornato a nuova vita dopo nove anni di restauro.

Il servizio di TrNews.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.