Palazzo dell'Acqua

Lo storico Palazzo dell’Acqua, a Bari, apre le porte agli esperti d’arte ma anche ai semplici cittadini che vorranno ammirare e conoscere gli interni dell’ antica struttura realizzata da Cesare Brunetti, tra il 1925 e il 1932. Le visite, in programma il sabato e la domenica dalle ore 10 alle 12, si potranno effettuare e prenotare direttamente sul portale di Acquedotto Pugliese.

Tante le bellezze da ammirare nella sede della società idrica pugliese. Al primo piano si potranno, così, vedere la sala del consiglio adornata di affreschi. Poi ci sono i salottini del presidente e dell’amministratore delegato, completi di tutti gli arredi fissi e mobili e la sala della corografia. Al secondo piano, invece, è presente l’ex appartamento privato del presidente, oggi spazio espositivo, con alcuni dei più pregiati arredi disegnati da Duilio Cambellotti, che oggi risplendono dopo un lungo e accurato restauro.

E ancora al piano terra i visitatori potranno ammirare gli ambienti che ricordano la storia dell’Acquedotto. Questo con strumenti e attrezzature dei primi del ‘900 ma anche la fedele ricostruzione, di un laboratorio chimico degli anni ’30 con apparecchiature originali del tempo.

La riapertura dello storico Palazzo dell’Acqua è stata così illustrata e presentata dal Presidente di Acquedotto Pugliese, Simeone Di Cagno Abbrescia.

Il servizio di TrNews.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.