riaprire

“Il governo deve darci la possibilità di riaprire, il prolungamento della chiusura fino all’1 giugno non fa altro che favorire il lavoro nero ed in totale insicurezza”.

L’avvio della fase 2 preannunciato dal presidente del consiglio Giuseppe Conte li pone ai margini ed allora i rappresentnti dell’industria della bellezza non ci stanno. Parruchieri, estetiste e tutti coloro i quali lavorano per la cura della bellezza hanno lanciato un monito chiaro: riaprire l’1 giugno sarebbe disastroso. 

I rappresentanti dell’associazione parrucchieri ed affini della città di Barletta hanno avuto degli incontri con le istituzioni cittadine e regionali, le risposte per ora non sono state confortanti.

Qualora le risposte del governo circa la riapertura anticipata dovessero restare negative le conseguenze sarebbero disastrose a livello economico e la protesta sarà destinata a continuare. 

 

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.