24 APRILE

Sarebbero dovute partire il 24 aprile scorso, in tutta la Regione, le 80 Unità Speciali di Continuità Assistenziale delle Asl con un gruppo di 400 medici.

Cinque per ogni postazione, che si sarebbero divisi in due turni giornalieri, così da poter effettuare otto visite domiciliari al giorno. Le Usca sono necessarie per curare a domicilio i pazienti malati Covid.

La preoccupazione dell’Ordine dei Medici e delle Professioni Sanitarie è stata quella, però, di fornire ai professionisti tutti i kit necessari per la protezione individuale per evitare che ci fossero ulteriori contagi tra il personale sanitario.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.