Rapinavano furgoni: quattro in manette - TELEREGIONE
Connetti con il social

ORTA NOVA

Rapinavano furgoni: quattro in manette

Modalità e azioni erano sempre le stesse. Arrivavano a bordo di due auto, affiancavano i furgoni che trasportavano tabacchi lavorati esteri, e i quattro rapinatori armati di fucili e con il volto travisato scendevano dai veicoli e costringevano gli autotrasportatori a salire su una delle vetture con cui erano arrivati.

Modalità e azioni erano sempre le stesse. Arrivavano a bordo di due auto, affiancavano i furgoni che trasportavano tabacchi lavorati esteri, e i quattro rapinatori armati di fucili e con il volto travisato scendevano dai veicoli e costringevano gli autotrasportatori a salire su una delle vetture con cui erano arrivati.

Un componente del commando armato saliva a bordo del mezzo e lo portava fino ad un capannone di Orta Nova dove veniva trasferito il carico di sigarette dal furgone alle macchine. Gli autotrasportatori, invece, venivano abbandonati in aperta campagna.

Era questo il modus operandi dei quattro che, questa mattina, sono stati arrestati dai Carabinieri delle Compagnie di San Giovanni Rotondo e San Severo. Le indagini hanno accertato le responsabilità dei malviventi, tutti di Orta Nova e pregiudicati, per due rapine avvenute il 26 settembre 2019, nell’agro di San Nicandro Garganico, e il 21 novembre 2019 a San Giovanni Rotondo. Nei due colpi i tabacchi rubati avevano un valore complessivo di 250 mila euro.

L’attività investigativa ha consentito di recuperare il furgone utilizzato per il trasporto dei tabacchi e i mezzi utilizzati per la rapina. I filmati acquisiti dai militari presso l’autofficina ad Orta Nova, utilizzata come base logistica del gruppo, ha portato all’accertamento delle fasi di preparazione, conservazione ed occultamento dei mezzi.

I militari convinti che il mezzo presente era lo stesso, hanno perquisito l’autofficina: lì è stata individuata la targa apposta durante la rapina e l’auto utilizzata per spingerei il furgone fino al capannone per il trasbordo dei tabacchi. Le immagini delle telecamere nei pressi dell’autofficina hanno consentito di identificare le persone che si erano avvicendate su quei mezzi nelle fasi precedenti e successive alla seconda rapina.

Le immagini delle telecamere installate, invece, sui mezzi rapinati hanno messo in evidenza che gli assalti sono avvenuti nell’indifferenza dei passanti, che hanno preferito allontanarsi senza allertare le forze dell’Ordine.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - ORTA NOVA