luigi panarelli nuovo allenatore andria

Comincia a delinearsi la nuova Fidelis Andria in vista della prossima stagione calcistica. I biancazzurri hanno presentato questa mattina il nuovo tecnico Luigi Panarelli, pugliese classe 1976, che vanta un’importante carriera da calciatore tra Serie A, B e C.

Da allenatore, Panarelli è reduce dall’esperienza sulla panchina del Taranto, che ha ripreso lo scorso anno dopo averla già occupata nell’annata precedente, e tre anni fa è stato la guida tecnica del Team Altamura. Per il neo tecnico della Fidelis si tratta di un ritorno ad Andria: da calciatore, Panarelli ha infatti indossato la maglia biancazzurra nella stagione ’98-’99, con 15 presenze e una rete. Ventuno anni dopo, il ritorno in una nuova veste.

Il nome di Panarelli è stato il primo sul taccuino del Direttore Sportivo Riccardo Di Bari, che dopo aver incontrato diversi profili ha virato con decisione sul tecnico pugliese per la sua preparazione e competenza, ma soprattutto per l’attaccamento alla maglia biancazzurra e la forte volontà di sposare il progetto della Fidelis. L’esordio di Panarelli sulla panchina della Fidelis avverrà il 20 settembre, nel turno preliminare della Coppa Italia di Serie D. La prima di campionato è invece fissata il 27 settembre. 

Sistemato anche il secondo tassello, la Fidelis Andria sta lavorando per costruire la nuova rosa: soltanto due giocatori sono infatti sotto contratto, ovvero Zingaro e Varriale, ai quali si aggiungerà un nutrito parco under, priorità del DS Di Bari, accanto a giocatori più esperti. L’obiettivo primario per il prossimo campionato di Serie D, il terzo consecutivo per la Fidelis, resta la salvezza, con una classifica migliore rispetto alla stagione appena conclusa. Come anticipato dal presidente Aldo Roselli, la rosa sarà a disposizione del nuovo tecnico dopo Ferragosto per un ritiro di due settimane.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.