Una serata di notevole spessore culturale, con letture teatralizzate e proiezioni, in memoria del politico e partigiano Alfredo Reichlin.

Un appuntamento voluto fortemente dal consigliere regionale Sabino Zinni e dalla candidata sindaca per il centrosinistra Giovanna Bruno nel proprio spazio eventi e comitato elettorale “Materia Prima”, per celebrare la nascita a Barletta del “Centro Studi Alfredo Reichlin” e promovere la figura del noto giornalista originario proprio della Città della Disfida.

Ospite speciale dell’evento è stato Gianni Cuperlo, dirigente nazionale del Partito Democratico e presidente della fondazione “La Costituente”. Al centro del suo intervento la formazione politica, fiore all’occhiello dei partiti politici di sinistra nel secolo scorso e che oggi fatica ad inserirsi in un nuovo corso.

Reichlin è stato un personaggio di uno spessore umano, politico e culturale d’altri tempi, come l’ha definito il consigliere regionale Sabino Zinni. Un uomo capace di coniugare la cultura e l’intelligenza degli eventi alla politica. E proprio il corso degli eventi è stato uno dei temi centrali della serata che, non a caso, si intitolava “La storia non è finita”.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.