malavita

Lotta alla malavita e firma del patto per la sicurezza urbana di Trinitapoli.

Tutto questo ha rappresentato l’osservatorio della legalità nella cittadina ofantina, nel ricordo di grandi esempi di onestà intellettuale e amore verso la giustizia: Paolo Borsellino e la sua scorta, tutti barbaramente assassinati il 19 luglio del 1992 a Palermo.

A fare gli onori di casa il nuovo commissario prefettizio Angelo Caccavone.

Una serata che ha visto l’intervento dell’arcivescovo di Trani Barletta bisceglie, Mons. Leonardo D’ ascenzo,  delle massime autorità militari, e civili e dei giovani, cittadini del domani.

Grande commozione tra i numerosi presenti alla lettura delle parole pregne di significato e speranza di Manfredi Borsellino, figlio del magistrato che volle combattere la mafia.

Uno Stato che vuole dimostrarsi vicino alla comunità in un territorio difficile.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.