Le parole pronunciate dal sindaco di Andria Giovanna Bruno in un video pubblicato sul proprioi profilo facebook fotografano al meglio un fine settimana caratterizzato da due elementi: le strade piene delle città della Puglia e la saturazione di un sistema sanitario ormai allo stremo. Anche nella BAT non sono mancate le segnalazioni di assembramenti per le principali vie cittadine, il tutto nonostante i numeri siano altissimi e proprio nella giornata di domenica la sesta provincia abbia fatto registrare con 167 nuovi casi il record giornaliero di contagi da coronavirus.

Gli appelli al buon senso di tutti i sindaci, i controlli e le chiusure delle ville e dei centri storici non sono bastati: le strutture ospedaliere del territorio sono ormai sature tanto che anche i reparti di Pediatria, ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Barletta sono stati riconvertiti all’utilizzo per pazienti covid.

 

Proprio sulla situazione degli ospedali si è soffermato anche il sindaco di Barletta Cosimo Cannito. In una riflessione affidata al suo profilo facebook il primo cittadino ha parlato di situazione drammatica. “Non ci sono più barelle ed i medici sono in affanno” ha affermato Cannito, “presto – ha aggiunto – i decessi aumenteranno e non saranno solo gli anziani a morire”.
Cannito si è poi rivolto ai genitori pregandoli di sensibilizzare i propri figli ancora protagonisti di assembramenti in tutte le zone della città.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.