“Esigiamo dal sindaco che vengano date quanto prima risposte chiare e precise su quanto sta accadendo alla sua amministrazione, non potendo più sopportare che all’inefficienza amministrativa che è sotto gli occhi di tutti, si aggiunga un clima di sospetto su quanto accade nella “stanza dei bottoni”. La richiesta rivolta al primo cittadino di Barletta Cosimo Cannito arriva dai gruppi consiliari di PD, Cinque Stelle e Coalizione Civica.
Facendo riferimento alle dimissioni dell’assessore all’edilizia Rosa Tupputi le opposizioni per l’occasione unite, chiedono al sindaco come mai nel successivo consiglio comunale non sia stata spesa una sola parola per chiarire pubblicamente quanto accaduto. L’unica dichiarazione di Cannito – si legge nella nota- è stata rilasciata alla stampa ed è un timido invito ritirare le dimissioni.
Come è possibile – proseguono le opposizioni – ignorare tutto il resto? Come si può chiedere di ritirare le dimissioni dopo aver incassato accuse così forti? Le “logiche di spartizione” a cui ha fatto riferimento Tupputi -spiegano PD, M5S e coalizione civica – gettano ulteriori e preoccupanti ombre sull’amministrazione. Sarebbe opportuno – concludono – capire e spiegare ai cittadini, proprietari della cosa pubblica, cosa si “spartiscono” in una maggioranza che, in un momento di grossa crisi come quella che stiamo attraversando, al posto di prodigarsi per trovare soluzioni sembrerebbe impegnata a fare altro.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.