I più temerari si sono ritrovati in un locale privati e, in un altro caso in una struttura ricettiva presa in affitto per trascorrere la serata di sabato. La trasgressione, ai tempi della zona rossa, è costata cara a dieci giovani scoperti in un locale privato a Barletta dai poliziotti del Commissariato nel corso dei controlli anti covid, ancor più stringenti proprio nel fine settimana. Per loro è scattata la sanzione amministrativa, così come sono stati sanzionati otto ragazzi sorpresi in un’unica stanza di una struttura ricettiva di Corato, presa in affitto da uno di loro. I carabinieri hanno multato i ragazzi e il titolare della struttura. I controlli capillare, in questo primo settimana da zona rossa, hanno riguardato tutto il territorio della Bat, da parte dei carabinieri delle compagnie di Trani, Barletta e Andria e l’ausilio degli uomini dell’undicesimo Reggimento Puglia e del personale della polizia locale.
Durante il servizio, sono state identificate 276 persone e di queste, 47 sono state sanzionate per inosservanza della normativa per il contenimento del virus COVID-19. Sono state inoltre verificate sette attività commerciali. Nel centro di Andria nel corso della serata di sabato, tre ragazzi sono stati deferiti in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e sanzionati successivamente per violazione della normativa mirata a prevenire il contagio da covid-19. E nel prossimo week end, quello della domenica delle Palme, i controlli saranno ancor più stringenti.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.