Una tradizione che affonda le sue radici nella storia, quando i cristiani perseguitati usavano come proprio tratto distintivo il disegno di una barca, fuori dalle proprie abitazioni.

Quella barca, oggi, per la città di Corato è divenuta una tradizione che da secoli accompagna la vigilia della festività dell’Assunzione della madre di Gesù in cielo.

Le vie del centro storico di Corato, infatti, sono adornate di barche sospese nel cielo, realizzate con carta velina e canna di bambù. Autentiche opere d’arte, segno di una tradizione che non vuole tramontare. 

Per tenere in vita e recuperare questa tradizione, la Pro Loco Quadratum da oltre un decennio, ha istituito un concorso che decreta la barca più bella. Tre i premi in denaro in palio per delle opere la cui costruzione richiede pazienza, attenzione ed estro artistico.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.