Una riflessione quantomai attuale su uno dei momenti più bui della storia d’italia.

Il 5 settembre 1938 il governo fascista promulgò le leggi razziali che diedero il via alla persecuzione degli ebrei e delle altre minoranze. Su questo argomento l’ex presidente della Camera dei Deputati Luciano Violante ha tenuto una lectio magistralis a Trani nell’ambito  della Summer School nazionale di didattica della storia.

Gli eventi attuali impongono per Violante una riflessione sul germogliare in tutto il mondo del fenomeno del razzismo alla cui base ci sono cause a suo parare facilmente individuabili.

Il contrasto al razzismo, sostiene l’ex presidente della commissione parlamentare antimafia, deve partire essenzialmente dalla lotta al nazionalismo.

Presente all’incontro anche il sindaco di Trani Amedeo Bottaro che oltre a manifestare il grande orgoglio per aver ospitato una manifestazione di prestigio come la Summer School ha posto l’accento sulla multiculturalità della sua città.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.