La Coppa Italia di Eccellenza Pugliese ha le sue magnifiche otto. Il ritorno degli ottavi di finale della competizione tricolore che in caso di vittoria della fase nazionale garantisce la promozione in serie D ha regalato match avvincenti giocati quasi tutti sul filo dell’equilibrio a cominciare dal derby della BAT tra Vigor Trani e Barletta.

Biancoazzurri e biancorossi si sono sfidati al “Comunale” partendo dallo 0-0 dell’andata al “Manzi-Chiapulin”. A decidere la contesa è stato un lampo di Momo Saani ad un quarto d’ora dal termine di una gara priva di grossi sussulti. La rete del numero 9 biancorosso spedisce il Barletta ai quarti condannando la Vigor Trani campione in carica ad un prematuro addio alla competizione. Al turno successivo la squadra di Franco Cinque incontrerà l’Atletico Vieste. Dopo l’1-0 dell’andata i garganici hanno travolto con un perentorio 4-0 il San Severo infliggendogli la seconda delusione in poche ore dopo l’ufficialità del mancato ripescaggio in serie D.

Dei quarti di finale protagonista sarà anche l’Unione Calcio Bisceglie. La squadra di patron Pedone ha espugnato il “Poli” di Molfetta con un gol di Albrizio bissando il successo dell’andata e condannando i biancorossi alla terza sconfitta stagionale su tre gare compresa quella di campionato a Gallipoli. Ad attendere i biscegliesi ci sarà il Corato che dopo il pirotecnico 7-2 dell’andata ha liquidato la Molfetta Sportiva con un rotondo 4-1.

Sul filo dell’equilibrio si sono giocate le due sfide tra matricole in programma negli ottavi: Fortis Altamura-Terlizzi e Brindisi Mesagne. Dopo lo 0-0 dell’andata ad Altamura, i murgiani e i ragazzi del tecnico Anaclerio si sono sfidati in casa rossoblù dando vita ad un match equilibrato terminato 1-1 con il conseguente passaggio del turno degli ospiti in virtù della rete realizzata in trasferta.  A Brindisi invece successo per 2-1 in rimonta dei padroni di casa sul Mesagne: Antenucci e Procida hanno ribaltato l’iniziale vantaggio di Tourè manando i biancoazzurri ai quarti dopo l’1-1 dell’andata. Tante emozioni sono arrivate dalle altre due gare in programma: al “Capozza” il Casarano ha ribaltato il k.o. per 1-0 subito ad Otranto grazie ai centri di Caputo e Cantatore strappando il pass per i quarti dove sfiderà l’Avetrana vittorioso ai rigori sul Gallipoli dopo l’1-1 dei 90′. Il prossimo appuntamento con la Coppa Italia è ora fissato per il 4 ottobre con le gare di andata dei quarti di finale.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.