Vincere per archiviare l’amarezza del k.o. di Ascoli, per centrare il primo sorriso stagionale e per iniziare al meglio il tour de force di 3 gare in 7 giorni. Scenderà in campo con un unico obiettivo il Lecce di Fabio Liverani che sfiderà il Venezia al “Via del Mare” in un match da non fallire assolutamente.

Nel catino salentino si sfideranno due squadre alla disperata ricerca di punti. Detto del Lecce, bloccato a 2 punti ed ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale il Venezia non se la passa meglio. I lagunari dopo il successo per 1-0 nell’esordio contro lo Spezia sono incappati in due brucianti sconfitte contro Padova e Benevento che ne hanno frenato pesantemente le ambizioni. A fare il punto della situazione in casa giallorossa alla vigilia del match contro i veneti è stato il giovane attaccante Simone Palombi che presentando la sfida di sabato pomeriggio ha posto l’accento sulle peculiarità della squadra del tecnico Vecchi definita “tenace e forte sulle fasce”. Per questo motivo Palombi ha predicato pazienza, “Il Lecce ha affermato il giovane attaccante dovrà essere bravo a trovare i tempi giusti per colpire”.

Nella sua analisi Palombi, al rientro da un infortunio che l’ha tenuto fuori per circa un mese, si è poi soffermato sull’astinenza da gol degli attaccanti mostrando però fiducia in un reparto composto di giocatori importanti come Pettinari e La Mantia. Il 22enne prodotto delle giovanili della Lazio è pronto per una maglia da titolare contro il Venezia, match che aprirà un trittico di gare che proseguirà martedì a Livorno per concludersi sabato sempre al “Via del Mare” contro il Cittadella. Un ciclo che- ammette Palombi- bisognerà affrontare al meglio e con l’apporto di tutti, dalla squadra ai tifosi con l’obiettivo di dare una svolta positiva alla stagione.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.