Il rispetto per l’avversario non manca, l’interesse maggiore però, Gianluca Grassadonia lo riserva al suo Foggia.

Lo ripete, in maniera quasi ossessiva, parlando con i giornalisti alla vigilia della trasferta in Calabria, tappa di ripartenza di un campionato, quello di serie B, ma come quest’anno costretto a tanti stop and go. Dopo la sosta c’è da riannodare il filo delle vittorie contro una squadra che, spiega Grassadonia, è aggressiva, molto dinamica, in salute e con meno punti di quelli che avrebbe meritato in classifica. Tutti argomenti che porterebbero a studiare nel dettaglio il Cosenza ed invece, al tecnico dei rossoneri, interessa vedere cosa saprà fare la sua squadra.

Una delle curiosità che attende risposta è proprio legata alla sosta: se sarà stata utile lo potrà dire solo il risultato del campo. Curiosità che Grassadonia ripone tutta sulla sua squadra, nella quale ha recuperato anche Iemmello, ma che dovrebbe ripartire dallo schieramento titolare che ha messo insieme le tre vittorie di fila prima della sosta.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.