Non c’è tempo per rifiatare il turno infrasettimanale è alle porte ed il Lecce è chiamato all’ennesimo esame di una prima parte di stagione intensissima. Messa alle spalle la bella rimonta nel derby di Foggia i salentini sono pronti ad ospitare mercoledì sera il Crotone al “Via del Mare” in una gara dall’alto quoziente di difficoltà.

Al cospetto della squadra di Liverani arriverà un Crotone in grande difficoltà. I calabresi sono tra le più grandi delusioni di questo inizio stagionale, i soli 11 punti in 9 gare frutto di 3 vittorie, 2 pareggi e ben 4 sconfitte hanno portato all’allontanamento della panchina di Giovanni Stroppa. L’ex tecnico del Foggia sarà sostituito da Massimo Oddo che però non sarà disponibile per sfida al Lecce e farà il suo esordio nel match contro il Carpi lasciando spazio nella gara di mercoledì al tecnico della Primavera calabrese Ivan Moschella.

Di questa situazione di incertezza dovrà approfittare un Lecce che deve ritrovare la vittoria dopo 2 turni e che ha la consapevolezza di poter mettere in diffioltà chiunque come sottolineato dal centrocampista Andrea Arrigoni in conferenza stampa: “Quella con il Crotone-ha affermato il calciatore giallorosso- è un’altra partita difficile contro una squadra retrocessa dalla serie A. Ma noi sinora abbiamo dimostrato di poter mettere in difficoltà anche le squadre più forti del campionato e di potercela giocare con tutti. Cercheremo di tirare fuori un’altra grande prestazione”. Facendo un passo indietro Arrigoni è tornato sul derby sottolineando il carattere di una squadra che seppur sotto di due gol in una situazione difficile e complicata ha avuto sempre la convinzione di poter rimontare. In ottica formazione il tecnico Liverani potrebbe decicedere di rilanciare Palmobi in avanti al fianco di La Mantia lasciando in panchina Pettinari ancora a secco in questo campionato.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.