Semifinale di andata, 1-1 tra Barletta e Corato - TELEREGIONE
Connetti con il social

ECCELLENZA

Semifinale di andata, 1-1 tra Barletta e Corato

Saani croce e delizia del Barletta e uomo copertina del primo atto della semifinale di Coppa Italia di Eccellenza pugliese tra i biancorossi ed il Corato.

Saani croce e delizia del Barletta e uomo copertina del primo atto della semifinale di Coppa Italia di Eccellenza pugliese tra i biancorossi ed il Corato. Al “Manzi-Chiapulin” l’attaccante ghanese sblocca il risultato dopo pochi secondi poi lascia in 10 i suoi per una contestatissima espulsione a fine prima frazione favorendo il pari del Corato che con Sisalli si regala un piccolo vantaggio per una gara di ritorno tutta da giocare.

Per la seconda sfida in pochi giorni ai neroverdi, Franco Cinque ancora privo di Varsi si affida alle due punte schierando Lorusso e Saani dal primo minuto, dal canto suo Zinfollino sceglie Sguera e Ladogana lasciando in panchina Manzari.

Nemmeno il tempo di accomodarsi sui sediolini del “Manzi-Chiapulin” e il Barletta è già avanti: lancio di Aprile per Saani che brucia Monteduro e beffa Cilli in uscita siglando l’1-0. L’immediato vantaggio mette le ali al Barletta che cerca subito il raddoppio sfiorandolo con Milella che chiama CIlli alla respinta di pugno e Fanelli che sull’angolo seguente non trova la porta di testa. Con il passare dei minuti il Corato prova a riorganizzarsi e al quarto d’ora si fa vedere dalle parti di Sansonna con Piarulli che calcia al volo trovando la risposta in due tempi dell’estremo biancorosso. Alla mezz’ora ancora Barletta pericoloso: gran lancio di Scialpi per Milella che non trova però la coordinazione giusta per battere Cilli. Proprio sul tramonto del primo tempo la svolta del match: Saani già ammonito disturba  Santoro, per l’arbitro è ancora giallo: Barletta in 10.

In apertura di ripresa il Corato prova subito ad approfittare della superiorità e si rende pericoloso con Sguera che non trova la porta su servizio di Sisalli da sinistra. Dal canto suo il Barletta si difende bene e prova a sfruttare i piazzati come al 55′ quando Scialpi impegna Cilli bravo a deviare in corner. Poco dopo l’ora di gioco ecco il pari del Corato, lo sigla Sisalli che raccoglie una respinta di Aprile e trafigge Sansonna con un grandissimo tiro al volo. Nonostante il pari subito i biancorossi mantengono la concentrazione e con Scialpi si fanno vedere dalle parti di Cilli che vede sfilare sul fondo il primo tentativo dell 10 di casa e vola sul secondo cinque minuti più tardi. Nel quarto finale di gara il Corato cerca il gol che indirizzerebbe in maniera più pesante la qualificazione, al 75′ è il neo entrato Matera a non trovare la porta. Dall’altra parte i biancorossi non sfruttano al meglio una situazione in area con Fanelli che viene murato dalla difesa coratina. All’ 83′ doppia occasione per Manzari, l’attaccante neroverde subentrato a Ladogana nella ripresa dapprima impegna Sansonna con un sinistro velenoso, poi non trova la porta di testa sul susseguente corner. Nel finale il Barletta reclama per un fallo di mani di Cannito in area su tiro del neo entrato Grumo, l’arbitro lascia proseguire e finisce 1-1: la qualificazione si deciderà tra 15 giorni al “Comunale” di Corato.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - ECCELLENZA