Tutto in 90′, si riparte dall’1-1 del “Manzi-Chiapulin” nella gara di andata che regala al Corato un leggerissimo vantaggio ma la sfida del “Comunale” tra i neroverdi ed il Barletta valevole per il ritorno della semifinale della fase regionale di Coppa Italia Dilettanti è quantomai aperta.

Nel silenzio del “Comunale” chiuso per problemi di staticità si sfideranno due squadre che vivono momenti diametralmente opposti. Proprio dalla vittoria di Corato in campionato datata 4 novembre è iniziata la scalata dei biancorossi di Franco Cinque che hanno inanellato una serie di 4 vittorie di consecutive valse il terzo posto in classifica a sole due lunghezze dal duo di testa Casarano-Brindisi. Sull’onda di questa scia positiva il Barletta scenderà in campo con l’obiettivo di provare a strappare il pass per la finale, operazione che  i biancorossi dovranno tentare senza gli squalificati Fanelli, Milella e Saani con quest’ultimo espulso al 45′ nella gara di andata dopo averla sbloccata proprio in apertura.

Diametralmente opposti sono gli umori in casa Corato. I neroverdi proveranno a far valere il piccolo vantaggio raccolto con il gol siglato da Sisalli all’andata ma si approcciano al match dopo una trasferta quella di Otranto dalla quale non sono arrivati segnali confortanti, con il gol in pieno recupero del giovane Matera ad evitare quella che sarebbe stata la quinta sconfitta su 12 gare di campionato. Il bottino accumulato fin qui da una squadra che si è smarrita dopo esser partita con i favori del pronostico per un campionato di vertice è deficitario e parla di soli 14 punti conquistati. Questo rende la sfida di Coppa un passaggio fondamentale per gli uomini di Zinfollino che subentrato più di un mese fa a Vito Castelletti non è riuscito fin qui a invertire la rotta di una stagione in attesa di una svolta che potrebbe arrivare con la conquista della finale.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.