L’obiettivo lo chiarisce subito: scalare quante più posizioni in classifica. Mostra le idee chiare Pasquale Padalino, nuovo tecnico del Foggia alla sua prima uscita ufficiale per la presentazione alla stampa. Il ritorno a casa, come lo definiscono in molti, per il tecnico foggiano ed ex rossonero (sia da calciatore che in panchina) è figlio di quello che il direttore sportivo, Luca Nember, definisce un cambio doloroso: l’esonero di Gianluca Grassadonia, però, era diventato inevitabile dopo il lungo periodo di astinenza da vittoria e quella classifica fin troppo deficitaria. Non che Padalino raccolga un’eredità diversa, ma il terz’ultimo posto non spegne le ambizioni del nuovo allenatore.

Scalare posizioni in classifica significherebbe rientrare anche in quella zona play off, anticamera di una possibile promozione in serie A. Il vero sogno di una piazza e di una società dove, a giudizio di Nember, serviva Padalino e non altri allenatori, comunque contattati per sondarne la disponibilità dopo l’esonero di Grassadonia.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.