Le telecamere di videosorveglianza avevano ripreso i responsabili della rissa scoppiata e degenerata a colpi di pistola sabato scorso a Molfetta, a piazza Paradiso, e i Carabinieri di Compagnia avevano fatto già scattare le ricerche. Ma ieri, accompagnato dal suo legale, il 22enne Cosma Damiano Grosso, detto “Danny” si è presentato in caserma e ora dovrà chiarire cosa l’ha portato a gambizzare il 21enne Ruggiero Minervini. Il giovane ferito, sui social, aveva persino minacciato di morte l’avversario, facendogli sapere che i tentativi di ucciderlo non erano andati a buon fine. Al momento non è ancora stata ritrovata l’arma con cui ha sparato Grosso, arrivato e fuggito dalla piazza in sella alla sua bici.

Tra le piste seguite dagli inquirenti c’è quella dello spaccio nella zona, conteso tra i due giovani, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

Intanto, questa sera, in una piazza già ferita e nota per il ritrovo di pregiudicati ci sarà il concerto di San Silvestro sperando che, con l’anno nuovo, la musica cambi per davvero.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.