La prima mossa di mercato è del Lecce: all’apertura della sessione invernale, la società giallorossa ha ufficializzato l’arrivo del difensore greco Tacthidis. Mossa che chiarisce le ambizioni della squadra di Liverani, confermata dalla formula del prestito con diritto di riscatto, siglata tra il Lecce e il Nottingham Forest, squadra della serie B inglese dove il difensore stata giocando. Se i giallorossi salissero in serie A il riscatto sarebbe obbligatorio (e il calciatore a titolo definitivo diventerebbe del Lecce), dovessero restare in serie B resto il diritto di opzione.

Si pensa in grande a Lecce dopo un girone d’andata terminato in piena zona play off e, in alcuni momenti, alle spalle del solo Palermo capolista. Attese, invece, le prime mosse del Foggia alla ricerca di un portiere che possa diventare il caposaldo della difesa. Ha deluso l’esperto Bizzarri (in diciassette gare disputate in una sola occasione non ha subito gol), non sembra ancora pronto l’olandese Noopert, schierato nell’ultima gara del girone d’andata contro il Verona apparso poco sicuro soprattutto in occasione del 2 a 1 degli scaligeri. Bizzari sembra destinato a lasciare Foggia dove è stato avviato un vero e proprio casting tra quattro pretendenti: Frattali, Leali, Scuffet sono i nomi più gettonati di questi giorni, mentre il colpo a sorpresa potrebbe essere quello di Milinkovic – Savic, portiere di Coppa Italia al Torino.

I rossoneri si starebbero muovendo anche per il centrocampista Crisetig del Frosinone (ma bisognerebbe superare la concorrenza del Crotone), aspettano l’eventuale ritorno di un altro centrocampista, Leandro Greco e sognano il colpo in attacco con Emanuele Calaiò. Operazione che metterebbe sulla lista dei partenti uno degli attuali attaccanti a disposizione di Pasquale Padalino.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.