Le primarie per la scelta del candidato sindaco per la coalizione di centro destra si faranno anche a Foggia. Quello che auspicavano tre dei quattro partiti della coalizione (Lega, Direzione Italia e Fratelli d’Italia) è diventato realtà con l’annuncio di Franco Landella, sindaco uscente ed esponente di Forza Italia.

Il primo cittadino del capoluogo dauno ha rotto gli indugi con un video messaggio su facebook: “Quando si far parte di una squadra – dichiara – pur non condividendo le tattiche di gioco, bisogna giocare la partita ed io sono un uomo di squadra”. Così dopo Bari anche Foggia avrà il suo appuntamento con le primarie e, a questo punto, c’è da ritenere che lo stesso appuntamento di celebrerà a Lecce, terzo capoluogo pugliese chiamato al voto la prossima primavera dopo lo scioglimento anticipato del consiglio comunale.

Tornando alle vicende foggiane, Landella spiega che parteciperà alle primarie per tenere unito il centro destra, come auspicavano gli alleati di Forza Italia. L’attuale sindaco dovrà vedersela con i candidati di Lega, Fratelli d’Italia e Udc e dovrà formalizzare la sua candidatura entro il 26 gennaio. L’adesione del sindaco Landella, avvenuta in queste ore, e la volontà di svolgere un Primarie Day sia a Bari sia a Foggia ha indotto tutti i partiti – Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Direzione Italia e Idea – a prevedere uno slittamento del cronoprogramma: oltre allo slittamento della data per presentare le candidature, viene differita anche quella del voto ai gazebo: non più il 17 ma il 24 febbraio prossimo.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.