La proposta è stata protocollata più di una settimana fa, quando in Venezuela è esploso il caos con due presidenti, Maduro e Guaidò, che hanno diviso anche le posizioni della comunità internazionale.

Vicenda che gli esponenti di Forza Italia di Andria avrebbero voluto simboleggiare i città con l’esposizione della bandiera venezuelana sul pennone di palazzo di città, come segno di vicinanza al popolo sudamericano. Mossa politica che, per il momento, non ha trovato risposta nell’amministrazione comunale andriese, come spiega il portavoce di Forza Italia, Riccardo Nicolamarino.

Dietro la vicenda, però, c’è chi ci legge anche un piccolo braccio di ferro, tutto locale, tra uno dei partiti di maggioranza e il sindaco, Nicola Giorgino. Nulla di ufficiale, va chiarito, ma le cosiddette voci di corridoio attribuirebbero al sindaco una posizione più attendista, non solo rispetto all’evoluzione della situazione in Venezuela ma anche e soprattutto alle voci del governo nazionale, nel quale c’è anche la Lega, partito al quale il primo cittadino guarderebbe con un certo interesse per il futuro prossimo. Anche se questa è un’altra storia che, in minima parte, si intreccia con la richiesta di esporre la bandiera del Venezuela da parte di Forza Italia.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.