Un dolore forte, lancinante penetrante che passa dai suoi occhi prima ancora che dalle sue parole

Una testimonianza dolorosa affidata all’unico sopravvissuto alla strage delle foibe, graziano udovisi un rappresentante delle milizie italiane a trieste e maestro elementare in pensione che nel 1991 raccontò le barbarie di cui fu testimone  in una puntata di mixer

La stessa utilizzata dal comitato 10 febbraio di trinitapoli nel corso di una giornata dedicata al ricordo delle oltre 10 mila vittime della furia delle truppe di tito nel secondo dopo guerra.

Un  incontro a cui hanno partecipato il prof.nicola neri, docente di “Storia della guerra e Istituzioni Militari” presso l’università degli studi di Bari “A. Moro”,  il delegato del comitato 10 febbraio di trinitapoli giuseppe beltotto ed il segretario andrea minervino.

Dopo un lungo periodo di oblio trova giusta memoria una tragica pagina di storia tutta italiana.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.