I conti per il 2018 sono a posto, le basi per uscire dal piano operativo sono state gettate. L’annuncio che la sanità pugliese continua a migliorare il suo stato di salute lo dà il presidente della Regione, Michele Emiliano. La Puglia ha superato positivamente il tavolo di verifica ministeriale in materia di conto economico consolidato per il 2018 garantendo l’equilibrio dei conti, si legge in una nota della Regione. Conto in ordine nonostante il blocco del payback farmaceutico congelato per tutte le regioni in attesa della risoluzione del contenzioso con l’agenzia nazionale del farmaco. Il saldo attivo è pari a due milioni e centomila euro ed è un risultato, spiegano dalla Regione, reso possibile anche grazie alle azioni di risparmio e contenimento dei costi dei prodotti delle singole aziende sanitarie. Buon notizie anche per i tempi di pagamento dei fornitori delle aziende sanitarie: la media ponderata è in linea con la direttiva comunitaria. E anche il punteggio dei Lea (i livelli essenziali di assistenza), questi riferiti al 2017, tengono la Puglia al di sopra della soglia minima nazionale con un valore di 179 rispetto ai 160 di partenza. L’aver superato il tavolo di verifica ministeriale conferma la bontà del lavoro nell’attuazione della maggior parte degli obiettivi sanitari previsti dal piano operativo, commenta il presidente Emiliano. Le basi per uscire dal piano operativo sono state gettate, aggiunge il Governatore, anche se bisognerà aspettare la valutazione degli adempimenti ed obiettivi Lea per il 2018 e rispettare il mantenimento dell’equilibrio economico.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.